Dermatite Seborroica:
risultati evidenti già dopo 7 giorni.

Pelle con dermatite seborroica: cosa accade applicando la protezione solare?

sole dermatite

Una raccomandazione nota, quando ci si espone al sole, è di applicare prodotti schermanti in grado di proteggere la pelle dagli effetti negativi che i raggi solari possono provocare. Ma che cosa può accadere ai pazienti affetti da dermatite seborroica, quando applicano le creme solari? I prodotti possono essere usati senza determinare controindicazioni?

Quando si prende il sole, anche a seconda del fototipo, la pelle tende a surriscaldarsi. L’effetto negativo che può scaturire dalle creme solari, soprattutto se presentano una texture corposa, è la possibilità di occludere i pori, facendo, di conseguenza, aumentare la temperatura cutanea. Questo aumento, seppur lieve, può creare una vasodilatazione, che può a sua volta essere responsabile di un peggioramento della dermatite seborroica, nei giorni successivi all’esposizione.

COME INTERVENIRE PER PROTEGGERE LA PELLE DAL SOLE

Come prevenzione, risulta utile applicare ALUSEB® Crema come doposole, poiché l’Alukina® presente nel prodotto garantisce un effetto lenitivo, antiarrossamento e antirritazione, contrastando inoltre l’azione vasodilatatrice legata alla crescita della temperatura cutanea. In questo modo, si può evitare l’aggravarsi della dermatite seborroica.

ALUSEB® Crema va applicata di sera, in piccole dosi, in tutte le aree del viso più soggette ad arrossamento come i lati del naso, la fronte e il mento.